Benvenuto Mr 2017

Benvenuto Mr 2017, è un piacere incontrarLa!

Ebbene si, Mr 2017, ho ritenuto opportuno darvi del Lei, perchè Lei sarà un grande anno Mr 2017 e noi ci aspettiamo grandi cose da Lei, sa?
Non sono l’unico a sentire e credere che sta per iniziare un nuovo ciclo, per tante piccole e grandi cose, siamo ad una svolta e speriamo sia la svolta buona!!

Il 2016 è stato un anno incredibile, almeno per me, con diversi colpi di scena, alcune piacevoli sorprese e tanti progetti personali portati a termine con risultati che superavano anche le più rosee aspettative. Ora riassumere qui tutti gli avvenimenti di un anno, visto che ho perso l’abitudine e l’allenamento a scrivere sul blog, è forse inappropriato e poco sensato ma vorrei ringraziare il 2016 e chi mi è stato vicino in questo anno. Sicuramente la più grande cosa è la gioia regalatami dai miei genitori nell’ importantissimo aiuto che mi hanno dato nel realizzare un grande sogno come quello di comprare la casa quasi esattamente come l’ho sempre sognata.. Ovviamente la casa poi ha richiesto tanto lavoro, l’arredamento, il trasloco… ma è stato un piacere farlo insieme alla mia Wonder Betta. Ospitare Chuck Middleton a Forli, organizzare uno stage con lui e una bella UFO Major, organizzare una UFO Local e gli Europei ad Aosta in collaborazione con Simone, Isabel, Irene e gli Unlimited, rigorosamente mentre il progetto casa prendeva forma, ha richiesto un discreto sforzo fisico ma ne è valsa la pena! Menzione speciale anche per le Finali del Campionato Italiano di Disc Dog con non mi ricordo più quanti partecipanti, una gara con una grandissima partecipazione di cui sono molto orgoglioso, ma che non avrei potuto organizzare senza Betta, Barbara, Ettore, Frizz, Naima, Luca, Ale, Irene… e tutti gli altri!

Ora ci affacciamo a questo Mr 2017 con tante novità e tanti eventi interessanti per tutti, credo che sia l’anno delle grandi svolte, e per un certo verso me lo auguro proprio! Ora ovviamente non mi addentro in questioni economico-politiche, ma si, mi stavo riferendo proprio a quelle!! ma torniamo ai temi a noi cari: frisbee e cani. :-)

Per il mondo del freestyle-disc i mondiali FPAW tornano in Italia, ad Udine per la precisione, ed io ho tutte le intenzioni di non farmi scappare questo grande evento! Da diverso tempo sulla scena del frisbee-freestyle italiano ed europeo mancava un po’ di ricambio, dopo la “lunga onda” dei primi anni del duemila, era da tempo che non si vedevano nuovi jammer a grappolo come invece ora sta nuovamente accadendo… da Roma on the beach ovviamente e da Milano con l’AIF, ma soprattutto da Bologna complici i THB ed dal nord-est complici Zanardi, Fabio e Fix, presumo, sta fiorendo una fantastica nuova generazione di jammer made in italy veramente interessante da seguire in questa stagione.

Per il mondo del disc-dog mai una stagione si è annunciata così innovativa come questo 2017: da una parte due nuovi formati di gara con le prime competizioni nel suolo europeo (Up Dog Challenge e Global Canine Disc Challenge), dall’altra parte Skyhoundz, che dopo il noto cambio di regolamento di giugno 2016 sembra perdere sensibilmente e preoccupantemente consenso in Europa e poi più o meno nel mezzo i formati AWI, UFO e USDDN… il calendario gare sarà sicuramente ricco di occasioni internazionali per tutti i gusti.

Personalmente, dopo questa stagione incredibile, chiusa con Bill e Flower nella Top Ten alla UFO World Cup Finals, dove Billy supera Flower e si piazza primo in freestyle e secondo in combinata con una serie di round che non erano semplici round ma clamorose lezioni per me e per come dovrei sempre più giocare con i miei cani, ebbene… ho una voglia pazza di tornare a fare l’allievo di disc-dog!!

Sento che i tempi sono maturi: in questi anni, sin dalle prime gare che ho cercato di organizzare, ho provato ad aprire la mentalità dei discdogger italiani, che ai tempi erano molto focalizzati sul formato Skyhoundz, cercando di dimostrare che la varietà dei formati, la voglia di sperimentare, la voglia di organizzare gare, la voglia di partecipare e confrontarsi anche su diversi regolamenti, rappresenta una ricchezza assoluta per lo sport del disc-dog. Attenzione, non ho assolutamente intenzione di prendermi tutto il merito dell’evoluzione del discdog in Italia, sto dicendo che il discdog in Italia è cresciuto tantissimo e tutti hanno capito che per migliorarsi il confronto è fondamentale ed è indispensabile continuare a creare occasioni, siano esse più o meno importanti competizioni.

Per questo motivo ho tutte le intenzioni di partecipare a qualche gara in più quest’anno, sperimenterò i nuovi formati e continuerò a giocare i formati tradizionali. Sempre per questo motivo, o quasi di conseguenza, ci saranno pochissimi stage di Matteo Gaddoni quest’anno, solo quei due o tre stage organizzati nel 2016, per questo motivo organizzerò una sola competizione quest’anno e per questo motivo ho voluto esplicitamente passare il testimone delle Finali del Campionato Italiano di Disc Dog.

Mr 2017 ci aspettiamo grandi cose da lei!

Ha vagamente ispirato questo articolo Grabriella Crafa con Cambiamo Gioco nel 2017.

Random video gallery per Mr 2017

Random gallery del 2016